Blog: http://ComuniCalo.ilcannocchiale.it

Non va sul web il concerto dei Militi Ignoti, "la rinascita del rock". E Radio Eraclea grida alla censura


 Non va in rete il concerto dei Militi Ignoti, gridano alla censura i ragazzi di www.RadioEraclea.splinder.com . La loro opinione è espressa dal più autorevole dei componenti, Alberto Caggegi, il quale scrive alludendo chiaramente ai vari blogger e a CattolicaEracleaOnline.it: “per il nostro vasto panorama d’informazione mediatica, il concerto dei Militi Ignoti del 18 agosto è passato inosservato, eppure hanno suonato in piazza, difficile non accorgersene”. Secondo Radio Eraclea il concerto dei Militi Ignoti sarebbe stato “pseudo censurato”. Ecco perché: “I testi delle loro canzoni – scrive Caggegi, in arte DjDial, alias ScomuniC@lo - non tengono peli sulla lingua, irritano gli ipocriti, ‘aprono le menti’ e questo sicuramente non piace, spaventa, spaventa l’idea che i giovani di questo piccolo paesino inizino ad ‘aprire gli occhi , spaventa l’idea che qualcuno voglia ‘cambiare’.

 

E’ noto che anche io appartengo al “vasto panorama d’informazione mediatica” ma credo la critica di “pseudo censura” non mi tocca. Se intervengo è solo perché stimo i ragazzi di Radio Eraclea, i Militi Ignoti, condivido gran parte delle loro critiche e delle loro letture, mi sembrano tuttavia scadenti e non produttive e falsamente moralistiche alcune delle loro performance non strettamente musicali. Quanto alla loro musica non sono un intenditore, ma la ritengo bella, interessante, utile. In ogni caso i Militi Ignoti rappresentano in qualche maniera la “rinascita” del rock a Cattolica Eraclea. Forse è soprattutto grazie a loro se nel giro di pochi anni tra i giovani è cresciuta la voglia di produrre e non solo ascoltare musica.

 

I Militi Ignoti sono stati i primi, tra i giovani di Cattolica Eraclea, a realizzare un sito web dove i cattolicesi potessero interagire liberamente nel guest-book. Insomma i Militi Ignoti fanno parte della cultura di questo paese, per questo meritavano di essere ripresi come delle vere stars e messi in rete. Se così non è stato però gridare alla censura, francamente, mi sembra patetico. Nel presunto “vasto panorama d’informazione mediatica”, è vero, più che censori ci sono “caporali in cerca d’autore”, ma da qui a dire che qualcuno abbia appositamente deciso di non pubblicare il video del concerto dei   Militi Ignoti mi pare anche un eccesso di vanagloria. Si capisca che non sempre e non tutti possono essere in piazza a vedere i concerti, il concerto dei Militi Ignoti sarà sfuggito. Suvvia ragazzi, non ve la prendete! E poi: avete due seguitissimi blog e numerosissimi mediattivisti, vi sareste anche voi autocensurati dunque?

 

Per quanto mi riguarda, sul mio blog, e negli spazi in cui ne ho avuto la possibilità, ho sempre   dato ampio rilievo sia ai Militi Ignoti sia a Radio Eraclea, essere incluso nel calderone di chi vuole censurare mi pare inopportuno.

Militi Ignoti... 2006!

Da Bologna... I MILITI IGNOTI, giovane rock band di Cattolica Eraclea

RADIO ERACLEA ON LINE.E' nata la prima radio web di Cattolica Eraclea.

NASCE IL PRIMO PROGRAMMA RADIOFONICO DI RADIO ERACLEA, "PILLOLE DI SAGGEZZA ADDOLCITE", CURATO DA DIALDJ.

Cover dei Pink Floyd con i RANDOM PRECISION, al basso Zazà


 

 

 

 

 

Pubblicato il 28/8/2007 alle 21.53 nella rubrica Cultura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web